Istruzione per il voto all’estero

VOTO ALL’ESTERO: ISTRUZIONI PER L’USO

Sto facendo un erasmus a Praga, sono iscritta all’AIRE in Spagna, ma l’8 dicembre sarò a Londra, come faccio a votare? Sarò in vacanza sulle Alpi svizzere per il ponte dell’Immacolata, posso votare alle primarie? Devo portare qualche documento, tipo il passaporto, la tessera elettorale, un certificato di sanità mentale? Devo registrarmi da qualche parte? Soprattutto, dove potrò votare?

Qualsiasi segretario di circolo o referente locale all’estero sta ricevendo queste domande, perchè sul sito del Partito Democratico al voto all’estero è riservato soltanto un trafiletto della sezione FAQ.

Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza!

  • Chi può votare all’estero?

Possono votare tutti  i cittadini italiani che abbiano compiuto almeno 16 anni e che si trovino all’estero domenica prossima (anche non iscritti AIRE, turisti, studenti Erasmus) e i cittadini stranieri iscritti al Partito Democratico.
Per votare, basta solo un documento d’identità valido.

  • Quando si vota?

Domenica 8 dicembre dalle 8 alle 20.
Attenzione: all’estero alcuni seggi saranno aperti per un orario ridotto. Quindi informatevi in anticipo sia sull’ubicazione del seggio che sull’orario.

  • Quali documenti devo portare al seggio?

Se sei iscritto al PD è sufficiente un documento d’identità (Carta d’identità, passaporto o patente) e la tessera del Partito Democratico, soprattutto nel caso di fuorisede che votino in un circolo diverso dal proprio.
Se non sei iscritto al PD è sufficiente un documento d’identità (Carta d’identità, passaporto o patente).
Nei seggi all’estero NON è necessario presentare la tessera elettorale.

  • Dove posso trovare il seggio più vicino?

Abbiamo pubblicato una mappa con  i seggi all’estero dove sarà possibile votare. Questa mappa non é esaustiva né ufficiale. E’ volontariamente gestita dal Comitato Estero per Civati sulla base delle informazioni disponibili. Chi volesse contribuire a tenerla aggiornata puo’ inviare un messaggio al seguente indirizzo: europapercivati@gmail.com
Ricordati di controllare anche l‘orario di apertura del seggio, perchè alcuni i seggi non garantiranno l’apertura dalle 8 alle 20, ma saranno aperti con un orario ridotto.

  • È possibile votare online?

Sì! Il PD ha deciso di accogliere la nostra proposta e di organizzare il voto online. Al momento non sono ancora state definite le modalità. A breve vi daremo maggiori informazioni al riguardo.

  • Ho visto sul sito delle primarie che per i fuorisede è necessaria la registrazione online, è così anche per l’estero?

Per l’estero non è prevista alcuna registrazione preventiva. Chiunque accetterà di iscriversi al registro dei votanti sarà ammesso al voto. Successivamente, sarà cura del circolo PD in cui si è votato di informare la Commissione estera per il congresso.

  • Sono uno studente ERASMUS, posso votare?

Certo, le primarie sono aperte a tutti. Puoi votare seguendo le procedure previste per tutti gli altri elettori.

  • Vivo all’estero e sono un iscritto all’AIRE, ma l’8 dicembre sarò in Italia, come faccio a votare?

Potete votare nel seggio del comune associato alla vostra iscrizione AIRE (in genere è l’ ultimo comune di residenza prima di andare all’estero).
Nel caso in cui dobbiate votare in un comune diverso, è necessario registrarsi come fuorisede in Italia, indicando su questo sito come comune di residenza quello associato all’iscrizione AIRE. L’8 dicembre sarà quindi sufficiente recarti al seggio di competenza, che puoi individuare su questa pagina.

Hai altre domande? Scrivici a estero@civati.it